Comune di Catanzaro

RAGGIUNTO, NELL’AREA IN CUI E’ STATO ATTIVATO IL SERVIZIO, IL 73,42% DI DIFFERENZIATA

La percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto il 73,42% nelle prime due settimane di “porta a porta” nelle zone interessante al primo step del nuovo servizio (centro storico, Sala, Campagnella, Cava e Santo Ianni).

Il risultato è riportato sul sito www.mysir.it che certifica i conferimenti nei vari impianti di trattamento e smaltimento in Italia, sulla base del Fir (Formulario Identificazione Rifiuti), documentazione obbligatoria per legge che garantisce la rintracciabilità del ciclo completo dei rifiuti.

In particolare, nelle prime due settimane di “porta a porta” sono stati raccolti: 6.630 chilogrammi di imballaggi di carta e cartone (4,82%), 8.830 chilogrammi di carta e cartone (6,42%), 11.220 chilogrammi di multimateriale (8,16%), 10.060 chilogrammi di vetro (7,32%), 64.220 chilogrammi di organico biodegradabile (46,70%). In discarica, dunque, sono finiti solo 36.550 chilogrammi di non differenziati 26,58%.

I dati sono stati esposti nel corso della riunione con i consiglieri comunali svoltasi oggi a Palazzo De Nobili e convocata dal sindaco Sergio Abramo per discutere delle problematiche attinenti alla raccolta “porta a porta”.

Ad affiancare il primo cittadino vi erano il dirigente del settore Ambiente, Antonio Viapiana, e il responsabile della ditta Sieco Luciano Vasienti.

La necessità di espletare sanzioni a coloro che non conferiscono correttamente i rifiuti, a tre settimane, ormai, dall’avvio del nuovo sistema di raccolta, ha incontrato il favore dei consiglieri comunali presenti (Tommaso Brutto, Vincenzo Capellupo, Domenico Concolino, Lorenzo Costa, Sergio Costanzo, Antonio Corsi, Antonio Giglio, Roberto Guerriero, Francesco Galante, Domenico Iaconantonio, Luigi Levato, Rosario Lostumbo, Marco Polimeni, Ezio Praticò, Rosario Mancuso, Sabatino Ventura).

Sarà valutata, quindi, l’opportunità di destinare alcune unità del comando dei vigili urbani specificamente al controllo della correttezza o meno del conferimento dei rifiuti.

Rassicurazioni in merito all’adeguatezza del numero di unità che opereranno sul territorio comunale una volta che l’intera città sarà interessata dal “porta a porta”, sono state offerte dal responsabile della ditta aggiudicataria al sindaco Abramo.

“Il 73,42% nelle prime due settimane di raccolta “porta a porta” è, al momento, un risultato straordinario”, ha commentato Viapiana.

“Nonostante gli inevitabili inconvenienti – ha proseguito – dovuti alla fase di avvio di un servizio che ha rivoluzionato le abitudini dei cittadini, ci troviamo dinanzi a dei dati che sicuramente vanno oltre le attese. Dobbiamo ringraziare i cittadini, anche se ancora si riscontrano delle anomalie, per la rapidità con cui hanno accettato il passaggio culturale da un sistema all’altro”.