Comune di Catanzaro

ENTRO IL 10 GENNAIO SPARIRANNO I CASSONETTI STRADALI DAL CENTRO STORICO E DAI QUARTIERI CAVA, CAMPAGNELLA E SANTO JANNI

RACCOLTA DIFFERENZIATA “PORTA A PORTA”/ ENTRO IL 10 GENNAIO SPARIRANNO I CASSONETTI STRADALI DAL CENTRO STORICO E DAI QUARTIERI CAVA, CAMPAGNELLA E SANTO JANNI / COLORO CHE SONO SPROVVISTI DEL KIT DI CONTENITORI SI AFFRETTINO A RITIRARLO

Entro il 10 gennaio spariranno i cassonetti dal centro storico e dai quartieri Cava, Campagnella e Santo Janni. Quasi seimila kit adibiti alla raccolta differenziata “porta a porta”, che farà il suo esordio a Catanzaro a partire dalle ore 21 di domenica 10 gennaio, sono stati consegnati nel cuore della città. Ma sono ancora molti coloro che, non trovandosi in casa al momento della consegna a domicilio delle attrezzature, non hanno provveduto al loro ritiro. Farlo è importantissimo. Senza cassonetti stradali, l’utilizzo dei kit diverrà il solo modo possibile per conferire correttamente i propri rifiuti. Occorre affrettarsi e recarsi in viale Isonzo 222/C (dietro stazione di rifornimento ENI) e presentare la cartolina che i “facilitatori ambientali” hanno riposto nelle cassette postali delle abitazioni risultate, al momento della consegna, vacanti.

“Si tratterà – si legge in una nota di Palazzo De Nobili – di una vera e propria svolta che cambierà le abitudini dei cittadini in modo radicale. I benefici che produce sono innumerevoli, ma l’attenzione e la collaborazione di tutti è fondamentale affinché si possa parlare di una sfida vinta. Non abbiamo più alibi. Riuscire a consegnare ai nostri figli un ambiente migliore e più sano è possibile. La raccolta differenziata “porta a porta” se lo pone come obiettivo primario, ma dipenderà unicamente dall’impegno con cui ognuno di noi seguirà correttamente le nuove modalità di conferimento dei rifiuti”.

Nel pomeriggio di oggi, le operazioni di distribuzione dei kit saranno avviate nei quartieri  Campagnella, Cava, Santo Janni.

“La comprensibile confusione – si legge ancora – che potrebbe animare le prime giornate in cui sarà avviato il nuovo servizio, potrà essere superata con l’impegno comune e l’instancabile collaborazione richiesta ai cittadini, perché tutti insieme si possa divenire protagonisti di una importante sfida”.